Rags of Memory Project – Open Call

La VII° sessione di Stracci della memoriaprogetto internazionale di ricerca e formazione nelle arti performative che ha come tema d’indagine la memoria intesa come parte integrante dell’essere umano, come una condizione biologica e antropologica per la propria esistenza, chiama artisti internazionali a partecipare, nell’ambito di PerformAzioni International Workshop Festival 2018 a Bologna. Organizzata da Instabili Vaganti, la sessione si svolgerà dal 28 maggio al 6 giugno 2018 presso l’Oratorio di San Filippo Neri di Bologna.

La call, che ha come temi la memoria virtuale, il rapporto tra universale e globale, i riti che segnano la fine di qualcosa, la relazione tra utopia e distopia,  è rivolta ad attori, registi, performer, videomaker, artisti visivi, studenti e ricercatori. Per partecipare occorre inviare la richiesta entro e non oltre l’8 aprile 2018.

Il progetto esplora nuove modalità di espressione artistica e di comunicazione attraverso l’interazione con discipline quali l’antropologia culturale, le arti visive, i nuovi media e ogni altra forma ed espressione artistica di cui l’uomo possiede memoria. Il fine del progetto è quello di creare un linguaggio performativo universale, interculturale e multidisciplinare, in grado di raggiungere il nucleo primitivo dell’azione, il movimento puro, la scomposizione del testo poetico in parole essenziali, il brano musicale in frammenti sonori, la melodia in forme ritmiche di base, le immagini in impressioni visive. Il progetto vuole ridefinire una “nuova” ritualità del fare performativo, capace di coinvolgere nuove categorie di pubblico, compiendo un percorso di attualizzazione delle forme performative tradizionali attraverso gli strumenti della contemporaneità.

Il programma completo delle sessioni di lavoro, modalità di partecipazione e altre informazioni sul sito instabilivaganti.com